Close

PIXIE CUT O TAGLIO ALLA GARÇONNE | ORIGINI DELLO STILE

 

 

Tra il 1919 e il 1933 si assiste in Europa, più precisamente in Germania, ad un tentativo di democrazia con la Repubblica di Weimar; in questo periodo storico Berlino accoglie una grande libertà di pensiero e di espressione e diventa la meta preferita di molti artisti ed intellettuali.

La completa assenza di restrizioni in merito a ciò che si deve indossare da ampia libertà di scelta alle donne della classe lavoratrice, studentesse e modelle o personaggi dello spettacolo; è così che si assiste all’evoluzione del bob cut delle flapper e nasce quello che è lo stile alla Garçonne, una moda androgina dove la donna si veste e si acconcia come un uomo, si vedono quindi tagli molto corti chiamati “Eton” nome del college inglese dove gli studenti erano soliti portare i capelli leggermente più lunghi della moda dell’epoca.

amoroso-capelli

Il taglio corto alla “Eton” è molto corto alla nuca e si porta con una riga laterale profonda ed un ciuffo lungo, una variante era il taglio alla Titus, molto corto anche nella parte anteriore. Quest’ultimo verrà poi denominato PIXIE in Inghilterra poiché sarà il taglio di Trilli, la fatina di Peter Pan, cartone che divenne famosissimo agli inizi del ‘900, Pixie infatti vuol dire “fatina” e ancora oggi viene identificato con il nome di PIXIE CUT.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *